ORCHIDEA FILM  
 



CAST PRINCIPALE

Dino Malaspina Corrado Fortuna
Valeria Regina Orioli
Lucia Valentina Carnelutti
Turi Alessandro Haber
Francesco Vincenzo Crivello

CREDITS

Soggetto Daniele Gangemi
Sceneggiatura Daniele Gangemi, Carla Marcialis
Fotografia Michele D’Attanasio
Scenografia Giuseppe Busacca
Costumi Cristina La Parola
Suono in presa diretta Marco Parollo
Musiche Giuliano Sangiorgi
Montaggio Paola Freddi

Durata: 80 minuti

TITOLO ORIGINALE: Una notte blu cobalto
PAESE: Italia
LINGUA: Italiano con sottotitoli in inglese
ANNO: 2008
DURATA: 80 minuti
FORMATO DI RIPRESE: HD
FORMATO DI PROIEZIONE: 35 mm
ASPECT RATIO: 1:1.85
SOUND: Dolby Digital
PRODUTTRICE: Grazia Rendo
SOCIETA’ DI PRODUZIONE: Orchidea S.r.l.



Sinossi:
Dino, studente fuori corso, sta per vivere gli eventi più importanti della sua vita. Ciò che accadrà durante questa lunga sola notte è un’avventura destinata a stravolgere tutto. Dino non ha vita facile nella sua città: i tentativi di riconciliazione con Valeria, suo grande amore, falliscono sempre più miseramente, l’università è un disastro e sarebbe davvero necessario prendere la situazione in mano e ricominciare. Ma da dove? Mentre passeggia per le strade di Catania, viene attratto da un strana luce blu cobalto, trova così l’insegna di una pizzeria da asporto che non aveva mai notato e legge un cartello messo in bella mostra: "Cercasi ragazzo per consegne a domicilio" , questa è la "Blu Cobalto”. Ha inizio da qui la sua lunga notte, che attraversa la città passando in rassegna una girandola di personaggi sempre più strani e a tratti inquietanti, a cominciare dal proprietario della pizzeria. Dino avrà una sola notte a disposizione, in cui tutto sarà possibile, persino scegliere se essere felici. Relazione del regista “Una Notte Blu Cobalto” nasce dall’idea di soffermare lo sguardo sul mondo e sulla società passando attraverso Catania, città dove prende vita la nostra storia, e Dino Malaspina, studente universitario fuoricorso in bilico tra l'adolescenza e l'età della ragione. Dino si trova, suo malgrado, a confrontarsi con una delle fasi più delicate di una storia d’amore: l’epilogo. Tema universale vissuto attraverso la mente, gli occhi e la voce di un ragazzo arroccato nel proprio passato e incapace di accettare la realtà. Da mesi infatti la ragazza lo ha lasciato e l'unica soluzione che, da solo, ha saputo trovare è quella di fermare sé stesso per cercare di fermare il tempo, come ultimo estremo tentativo di rendere viva, almeno nel ricordo, la sua storia con Valeria. Dino non vuole e non sa dimenticare, si è bloccato. Tutto sembrerebbe destinato a non mutare, in questo folle quanto ingenuo e disperato progetto di vita, se non fosse che da qualche parte, nella città, la “Blu Cobalto” ha aperto i battenti e all’interno tutti sono già a lavoro per la felicità della gente. Dall'incontro, apparentemente casuale, tra Dino e questa singolare pizzeria chiamata “Blu Cobalto” ha inizio un misterioso processo di formazione che, attraverso un lavoro all’apparenza semplice come quello di portapizze, permetterà al protagonista, inizialmente spinto solo dal pensiero di lasciarsi alle spalle i propri fantasmi, di ritrovare sé stesso e la propria vita. Ad aiutarlo sono pronti l'insolito e saggio proprietario della pizzeria, i suoi uomini e i suoi clienti, personaggi strani e a tratti inquietanti, accomunati da un unico denominatore comune: la solitudine. Aprirsi agli altri come inizio di un percorso di crescita, dove il confronto con i disagi altrui diventa strumento di salvezza anche per sé stessi. Dino avrà una sola notte a disposizione, in cui tutto sarà possibile, anche scegliere se essere felici.



Un viaggio onirico lungo la sottile linea che divide, e a volte confonde, sogno e realtà, schiacciando l'occhio alle black comedy anni '80 e attraversando, in una notte lunga una vita, una città “vestita” di marmo chiaro e pietra lavica che custodisce già in nuce l’ambiguità di questa odierna favola surreale.

Note di produzione

Orchidea è una nuova società di produzione cinematografica fondata a Catania nel 2008, con l’obiettivo di realizzare e promuovere film italiani indipendenti di giovani talenti nel campo della cinematografia. Gli amministratori di Orchidea provengono da altri settori imprenditoriali, come le costruzioni ed il turismo. L’opera prima, “Una notte blu cobalto” è nata grazie al coraggio dei produttori che hanno deciso di scommettere nei giovani di talento per realizzare progetti di qualità per l’industria del cinema. L’incontro con Daniele Gangemi, autore e regista di “Una notte blu cobalto”, ha subito convinto i produttori di Orchidea della qualità del progetto e li ha spinti a fondare la nuova società: da ciò il primo lungometraggio, interamente girato a Catania.
Le riprese sono durate circa un mese e hanno riguardato tutti gli scorci più caratteristici di Catania, perla del barocco mediterraneo, come Piazza Duomo, Villa Pacini, la storica Via Etnea, gli archi della marina che cingono la città, Porta Garibaldi, Piazza Università. La magica atmosfera creata sul set, unita ad una serie di fortuite coincidenze hanno fatto sì che Giuliano Sangiorgi, leader dei negramaro, uno dei gruppi rock italiani più famosi, arrivasse a Catania durante le riprese. Rimasto piacevolmente colpito, ha deciso di comporre le musiche del film che ha per colonna sonora, proprio una canzone interpretata dalla band salentina. Ultimamente la Sicilia ha attratto numerosi investimenti da parte dell’industria cinematografica Italiana e straniera e ciò è strettamente legato tanto ai suoi paesaggi, quanto ai suoi maestosi monumenti e i suoi contrasti naturali
che rendono l’isola un naturale set cinematografico.

UNA NOTTE BLU COBALTO
(Cobalt blu night)

Regia di
(Directed by)

Daniele Gangemi

con
(with)

Corrado Fortuna
Regina Orioli
Alessandro Haber
Valentina Carnelutti

Daniele Gangemi nasce a Catania nel 1980. All’età di quindici anni, inizia a lavorare come speaker radiofonico. È l’inizio di una personale ricerca nel campo della comunicazione che lo porterà a sperimentare mezzi come la fotografia, il giornalismo la televisione prima di “ammalarsi” definitivamente di cinema. Ha frequentato il DAMS indirizzo Cinema presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna. Tra il 2002 e il 2003 ha scritto, diretto e prodotto il cortometraggio dal titolo “Alter ego”. “Una notte blu cobalto” è il suo primo lungometraggio.

Brevi note sul cast

Del cast principale fanno parte CORRADO FORTUNA ( che ha lavorato con Giuseppe Tornatore e Paolo Virzì) REGINA ORIOLI ( Gabriele Muccino, Carlo Verdone e Paolo Virzì), VALENTINA CARNELUTTI (ha recitato in The dust of time di Theo Angelopoulos, Ocean’s twelve di Steven Soderbergh, Hannibal di Ridley Scott oltre che per numerosi registi italiani come Marco Tullio Giordana). ALESSANDRO HABER, famosissimo attore di cinema e teatro ( tra i più grandi registi per i quali ha lavorato, Mario Monicelli, Giuseppe Tornatore, Gabriele Salvatores e Nanni Moretti).

Una notte blu cobalto è stato selezionato alla 42ima edizione del WORLDFEST di Houston (Texas).
L’anteprima nordamericana del film è prevista lunedì 20 aprile e mercoledì 22 aprile presso l’AMC Studio 30 a Dunvale, Houston (TX).



 
 
 
HKJHKJHKJHKJH
copyright © 2008 / 2009 - www.orchideafilm.it/com - tutti i diritti riservati